Le resistenze in un impianto o prodotto elettronico ci sono ma non si vedono, però si misurano. Mute e invisibili si trovano dappertutto, anche nei comuni elettrodomestici per la casa e la cucina. La misurazione di questa grandezza con un multimetro o tester aiuta a diagnosticare la salute del proprio impianto o apparecchi di uso domestico, ravvisando eventuali difetti o anomalie funzionali. Come fare? Se non l’avete già, potete procurarvi un buon multimetro o tester, ve ne sono di tutti i tipi, dimensioni e prezzi sul mercato, dai modelli base ad apparecchiature più sofisticate per professionisti. Se dovete acquistare un tester nuovo vi consigliamo un modello digitale per la maggiore affidabilità e prontezza nella lettura dei dati. Prima di utilizzare il tester nella misurazione della resistenza del vostro elettrodomestico dovete prima spegnerlo. La sicurezza, innanzitutto.

Dopodiché dovreste rimuovere in teoria la parte difettosa, ma se questo è troppo complicato basterà staccare i cavetti di collegamento della medesima, in modo da isolarla prima di procedere. A questo punto si può accendere il multimetro e impostarlo sul livello di resistenza più basso. Le impostazioni relative a questo valore sono indicate in Ohm sul multimetro ed è questo il simbolo da ricercare quando si intende procedere alla lettura di questo valore. In fase di prova si può testare il multimetro premendo entrambe le sonde, in tal caso lo strumento dovrebbe riportare un valore pari a zero, trovare i due collegamenti dei fili della parte difettosa o da testare e connetterle allo strumento spingendo le parti in metallo delle sonde in modo saldo su entrambe le connessioni, un cavo su ogni sonda, non importa se rossa o nera, è indifferente.

Mantenere ferme le sonde fino a visualizzare la lettura del valore della resistenza sul monitor del tester. A questo punto si può annotare il valore per tenerne traccia nel tempo e paragonarlo a quello deducibile dalle misurazioni successive. Come per la resistenza è possibile misurare con il multimetro anche altri valori, fra i più comuni la corrente e la tensione elettrica di impianti e prodotti alimentati a filo.

Come misurare la resistenza di un elettrodomestico con il multimetro